L’otite

L’otite è sicuramente una delle infiammazioni più conosciute e frequenti che colpisce l’orecchio; può presentarsi in diverse forme ed intensità e spesso è conseguenza di malattie influenzali. Poiché la sua comparsa è quasi sempre dovuta dall’attacco di batteri o virus, è opportuno in caso di Otite eseguire controlli accurati presso un medico specialista per capirne la causa specifica e poterla così curare nel modo più opportuno ed efficace.

Come dicevamo, esistono diverse forme di otite che cambiano a seconda dell’intensità, della frequenza e soprattutto della zona colpita. Di base possiamo distinguere

  • L’otite interna che coinvolge l’orecchio interno
  • L’otite media (la più comune anche nei bambini) che coinvolge l’orecchio medio
  • L’otite esterna che coinvolge il condotto uditivo esterno e colpisce anche il timpano
  • L’otite viene chiamata invece Miringite quando l’infiammazione colpisce solo la membrana timpanica.
Tutte le tipologie di otite possono presentarsi in forma acuta o cronica. L’otite è acuta quando l’infiammazione si presenta e si conclude in breve tempo da sola; è invece cronica quando l’infiammazione si protrae nel tempo e sono necessari farmaci appositi per la guarigione.

Il sintomo comune a tutte le forme di otite è sicuramente il mal di orecchio chiamato Otalgia, mentre altri sintomi più specifici possono variare a seconda della zona colpita.


L’otite in tutte le sue forme


I principali sintomi dell’otite dunque variano a seconda della zona colpita dall’infiammazione, proprio perché ogni zona è adibita ad un ruolo fondamentale ed è collegata ad altri organi di senso. L’otite interna viene chiamata anche labirintite in quanto appunto coinvolge tutto il labirinto, una zona collegata agli organi di senso propedeutici alla regolazione dell’equilibrio e dell’udito. Le cause sono da imputare a infezioni batteriche o virali; orecchioni, otite acuta; stress; a causa di meningite o meningoencefalite presentandosi in forma purulenta. I sintomi sono generalmente vertigini, confusione, ansia, giramenti di testa, nausea, pallore, mal di stomaco e perdita o diminuzione dell’udito. Per diagnosticarla è necessario effettuare test specifici presso un otorinolaringoiatra che consistono in: test della risposta uditiva del tronco-encefalico, Elettronistagmografia (registrazione elettronica dei movimento dei globi oculari), test di coltura batterica; la cura è composta solitamente da farmaci antivirali, antibiotici se la causa è dovuta a infezioni batteriche o virali, farmaci antiemetici per eliminare la sensazione di nausea dovuta alle vertigini, farmaci corticosteroidi per ridurre l’infiammazione e altri eventuali farmaci per la regolazione dell’umore e il rilassamento del paziente.

L’otite media, solitamente acuta, è frequente in età infantile, sia bambini che neonati: e si manifesta nella zona dell’orecchio medio ovvero nello spazio compreso tra la membrana timpanica e l’orecchio interno. La causa spesso varia da un semplice raffreddore, ad infezioni delle vie respiratorie, faringite, allergie e adenoidi. Per quanto riguarda i sintomi troviamo mal di gola, febbre, congestione nasale, tosse e a volte è accompagnata da pus nel canale auricolare. Se non curata adeguatamente inoltre può portare alla perforazione del timpano, acufene grave o diminuzione dell’udito. I test diagnostici consistono in una visita con l’otoscopio; Timpanometria; Timpanogramma per trovare la presenza di liquidi/muco nell’orecchio medio, esame audiometrico. La cura può variare, si sottopone il paziente ad un ciclo di antibiotici se la causa è batterica oppure si somministrano antivirali se la causa è dovuta a virus; per il dolore inoltre è possibile assumere antinfiammatori come paracetamolo, ibuprofene etc.

L’otite esterna viene chiamata anche l’otite del nuotatore, colpisce in modo acuto o cronico il canale auricolare esterno e coinvolge l’epitelio di rivestimento del condotto uditivo esterno ma, anche in questo caso, se non curata può estendersi nelle zone più interne. Anche qui le cause sono da imputare ad attacchi batterici o di virus (erpetici) ma anche come conseguenza di eczemi od otiti medie purulente, responsabili della progressiva macerazione della cute di rivestimento del canale uditivo esterno. Inoltre è favorita da condizioni come freddo, umidità, secchezza del canale auricolare o dal famoso tappo (accumulo di cerume). I sintomi più frequenti sono inizialmente il prurito per poi diventare dolore più o meno intenso, eritema, sanguinamento della parte esterna, secrezioni, diminuzione dell’udito. Anche l’otite esterna si accerta con specifici esami (otoscopia) e la cura solitamente varia a seconda della causa e si basa sull’assunzione di antibiotici o antivirali.


L’importanza di non sottovalutare l’infiammazione dell’orecchio


Spesso nella fase iniziale si tende a sottovalutare le infiammazioni dell’orecchio e soprattutto ad ignorarne i primi sintomi; tuttavia, se non prese per tempo, diagnosticate e curate nel modo più opportuno, possono sfociare in patologie davvero debilitanti, dolorose e anche pericolose per il nostro apparato uditivo. Come dicevamo, la struttura dell’orecchio è composta da piccolissime parti che unite tra loro creano un meccanismo perfetto che ci permette di ascoltare i suoni, ma l’orecchio è pieno anche di terminazioni nervose e di piccole parti legate ad altri organi di senso. La degenerazione di un’otite può essere più frequente di quanto si possa pensare, per questo vi invitiamo sempre a rivolgervi subito a medici e centri specializzati in grado di diagnosticare subito la patologia in corso e curarla quanto prima. Da decenni il nostro Centro Acustico AudioClinic, presente in Sardegna con più sedi, offre soluzioni esperte nel settore delle protesi acustiche aiutando tanti clienti a migliorare i danni subiti all’udito e di conseguenza la qualità della loro vita. Presso i nostri centri potrete trovare uno staff altamente qualificato ed esperto in grado di seguirvi e consigliarvi soluzioni per il vostro problema. Visitate il nostro sito www.audioclinicapparecchiacustici.com per trovare la sede più vicina a voi e non esitate a contattarci per maggiori informazioni al numero 0789 50829 o inviandoci un’email all’indirizzo audioclinicot@gmail.com.
Le nostre sedi sono:
Olbia: Via dei Pasti 6 07026 Olbia OT
Tempio Pausania: Via Settembrini, 6 c/o La Sanitaria Vannini
Arzachena: c/o Soluzioni 360°, Viale Costa Smeralda 28/C
La Maddalena: Via Maggior Leggero, 56.