Pulizia delle orecchie


Un’accurata pulizia delle orecchie e del canale uditivo non è solo una questione di igiene, ma anche di prevenzione contro eventuali infezioni o batteri che vi si possono accumulare all’interno. La parte interna del nostro orecchio infatti è uno degli organi sensoriali più importanti del nostro corpo, non solo perché ci permette di percepire i suoni, ma anche perché è responsabile del nostro equilibrio e quindi è di fondamentale importanza per uno stile di vita sano. Vediamo insieme quali sono i metodi meno invasivi per preservare l’igiene non solo della parte interna, ma anche di quella esterna.


Come si protegge naturalmente il nostro orecchio


Per quanto in commercio è possibile trovare i cotton fioc, i famosi bastoncini ovattati da inserire all’interno dell’orecchio, in realtà è altamente sconsigliato il loro utilizzo in quanto tendono a spingere all’interno lo sporco e il cerume accumulato. Inoltre non è mai sicuro inserire oggetti appuntiti in una parte così delicata del nostro corpo piena di ossicini e della famosa e delicata membrana timpanica, che si potrebbe danneggiare e creare problemi anche gravi e permanenti al nostro udito. Prima di passare ai metodi più idonei per una sicura pulizia, spieghiamo nel dettaglio cos’è il cerume e perché in realtà è così importante per il nostro corpo. Il cerume è una sostanza cerosa che viene secreta nel nostro condotto uditivo esterno, e serve a mantenere il nostro canale umido e lubrificato, fungendo anche un ruolo di protezione nei confronti di batteri o insetti che potrebbero entrare al suo interno. Nonostante l’eccesso di questa sostanza viene naturalmente eliminata dal nostro organismo anche attraverso il movimento della mandibola e con l’aiuto di una costante igiene della persona; è possibile tuttavia effettuare una pulizia più approfondita seguendo alcuni accorgimenti.


Pulire le proprie orecchie in modo sicuro


Come dicevamo usare cotton fioc o oggetti appuntiti è sconsigliato nonché pericoloso, sia perché andremo a depositare il cerume all’interno creando a volte il cosiddetto “tappo di cerume”, sia perché potremmo rischiare di danneggiare il timpano che ci permette di percepire i suoni. Il consiglio invece è quello di lavare la parte esterna e intorno dell’orecchio anche sotto la doccia, facendo attenzione ad asciugare bene la zona una volta finito, e se si vuole effettuare una pulizia più profonda, utilizzate un batuffolo di ovatta imbevuto di acqua tiepida ( eventualmente diluita con una punta di sale disciolto all’interno) o utilizzando delle gocce apposite emollienti che vanno a sciogliere i residui compatti di cerume, per poi proseguire con un lavaggio delicato ed un asciugatura meticolosa di tutta la zona. Il nostro centro AudioClinic, presente in Sardegna con più sedi e specializzata in problemi dell’udito, ricorda inoltre l’importanza per coloro che portano apparecchi acustici di porre particolare attenzione alla pulizia delle orecchie, in quanto gli stessi apparecchi possono favorire un accumulo ulteriore di cerume. Per maggiori informazioni o consigli su come procedere nel dettaglio, i nostri esperti saranno felici di illustrarvi i metodi più idonei alla pulizia delle vostre orecchie in totale sicurezza. Non esitate a contattarci al numero 0789 50829 o inviando un’email all’indirizzo audioclinicot@gmail.com
Le nostre sedi sono:

Olbia: Via dei Pasti 6 07026 Olbia OT

Tempio Pausania: Via Settembrini, 6 c/o La Sanitaria Vannini

Arzachena: c/o Soluzioni 360°, Viale Costa Smeralda 28/C

La Maddalena: Via Maggior Leggero, 56.